La voce degli altri

La prenotazione è nominale e vale per un solo posto in sala.

Domenica 14 febbraio 2021 ore 17:30
Il lavoro sul territorio del Teatro Officina – Première su Youtube
Interventi dei facilitatori Matteo Grieco ed Emma Muracchioli
Riprese e montaggio di Enzo Biscardi

Un’eredità positiva del COVID consiste nell’emergere di un bisogno profondo di una socialità serena, che rinsaldi i legami fra le persone lenendo il senso di solitudine e di smarrimento che ha pervaso questo lungo anno.
I legami fra persone si costruiscono più facilmente e si consolidano nel tempo se si radicano nel territorio e nel quartiere in cui viviamo: tutti i modelli europei di città sostenibile tendono infatti a valorizzare le relazioni di prossimità.

Proprio questo è stato recentemente al centro delle decisioni della task force delle principali città mondiali C40, guidata dal nostro sindaco Sala, che ha messo a tema la necessita di re-immaginare le città dopo i cambiamenti impressi dalla pandemia.

Nello specifico, il programma collettivo di questo network ‘visionario’, come la definisce l’ufficio stampa del Comune di Milano, prevede la creazione della ‘città dei 15 minuti’, dove tutti gli abitanti siano in grado di soddisfare la maggior parte delle loro esigenze grazie a servizi situati a breve distanza dalle loro case, raggiungibili a piedi o in bicicletta. Si parla di restituzione delle strade alle persone, riallocando in modo permanente più spazio stradale per i pedoni e i ciclisti, di posti di lavoro sostenibili e di economia inclusiva per migliorare la vivibilità e la salute.
Il tutto basato sul rinsaldarsi di legami di vicinato e di quartiere.

Come può il teatro contribuire a creare queste relazioni di prossimità che potrebbero essere la chiave di volta per un futuro tutto da immaginare dopo questa esperienza unica e stravolgente della pandemia?
Il lavoro sul territorio, che è la mission del Teatro Officina sin dalla sua nascita nel 1972, parte proprio dalla rivalutazione di ciò che è vicino e prossimo, ai fini di una migliore qualità della vita e di relazioni sane e positive tra chi condivide la vita del quartiere.
Ascolto, coinvolgimento, individuazione del bisogno, cittadinanza attiva sono i cardini sui quali un teatro può operare per un processo di rigenerazione urbana che parta dal basso, dai semplici cittadini.

Il video mostra la nostra metodologia di lavoro attraverso contributi del nostro archivio con esempi concreti di quanto dal Teatro Officina realizzato negli anni e interventi di cittadini operativi sul territorio.

Gli appuntamenti vengono caricati sul nostro canale YouTube a cadenza settimanale, e precisamente la domenica pomeriggio alle ore 17,30. Le première verranno pubblicizzate sui nostri social Facebook e Instagram ai quali si rimanda per il link diretto.

Top