CALENDARIO – inizio sempre alle 18:30
10 luglio – MARCEL in via Bertelli, 1 (letture da La ricerca del tempo perduto)
17 luglio – MARCEL in via Tofane, 49(letture da La ricerca del tempo perduto)
24 luglio – MARCEL in via Tofane, 49 (letture da La ricerca del tempo perduto)
31 luglio – MUSICA E NUVOLE in via Bertelli, 1 (canto e pianoforte)

7 agosto – MARCEL in via Tofane, 49(letture da La ricerca del tempo perduto)
14 agosto – MUSICA E NUVOLE in via Bertelli, 1 (canto e pianoforte)
21 agosto – MUSICA E NUVOLE in via Bertelli, 1 (canto e pianoforte)
28 agosto – PERFOMANCE FINALE DEL TEATRO OFFICINA in via Bertelli, 1

Martesana Dimanche è una rassegna culturale che costruisce un turismo di prossimità che apre ad un nuovo sentiment del quartiere di Gorla, definita nell’800 dai letterati “la piccola Parigi”. Si tratta di un cartellone di otto eventi domenicali organizzati dal Teatro Officina che si terranno sul Naviglio Martesana dal 10 luglio al 28 agosto, allestimenti informali e sorprendenti: il 10 luglio, ad esempio, si apre con la lettura dei brani più celebri de La recherce du temp perdu di Marcel Proust, nell’esatto giorno in cui ricorrono 150 anni dalla nascita del grande romanziere francese; ed è questa la “puntata 100” per l’attore in scena, Mele Ferrarini, che da anni legge nei parchi e nei locali La recherce.

Una proposta suggestiva, insolita, che potrà incuriosire le molte persone che passeggiano sulla Martesana (oltre ai cultori di Proust, naturalmente).
Le puntate di lettura della Recherce proseguono per altre tre domeniche (17 e 24 luglio, 7 agosto) con Mele Ferrarini al microfono e leggio. Altri appuntamenti sono dedicati alla musica, con Ilaria Cingari, 26 anni, che collabora con alcuni artisti della scena milanese (ad esempio con Ghemon). Ilaria Cingari canta accompagnandosi al pianoforte sue canzoni inedite e brani della scena internazionale. Il 28 agosto la chiusura è affidata alla compagnia del Teatro Officina, con una performance che coinvolge anche Massimo de Vita.

Martesana Dimanche è un evento gratuito, che si colloca nella cornice del Naviglio a nord di Milano, e che fa parte di un progetto del Teatro Officina sostenuto da Fondazione Cariplo (Officina di comunità) che prevede anche camminate urbane a Gorla e un cinema all’aperto nel cortile delle case popolari dove ha sede l’Officina (via S. Erlebardo 2), il piccolo, storico teatro milanese che quest’anno festeggia 50 anni di attività.

MELE FERRARINI
Attore, autore, performer, si laurea in Scienze della Comunicazione a Padova con una tesi su Gianmaria Volonté e si diploma in Recitazione al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Approfondisce i suoi studi con Danio Manfredini, Maria Consagra, Mario Gonzales, Lucia Calamaro e Davide Carnevali. Attore e autore scrive gli spettacoli: Il ragazzo-pesce, Vorrei i soldi di Ronconi, Gino e gli alieni di Godego, Telepasolini, Acapulco con Mila Vanzini. Collabora con la Compagnia internazionale Azart the Ship of Fools, recitando in italiano, castigliano, inglese e francese. Recita in Ninì, di Gigi Giustiniani e Raffaele Rezzonico. Vive a Milano coordinando le attività della compagnia Artisti a Progetto.

Con il contributo di

Accesso libero e gratuito.