CRONACHE DI SICILIA

Prenota per:


Scegli tra una delle date disponibili per l'evento

La prenotazione è nominale e vale per un solo posto in sala.

Ritratto di una terra

Lo spettacolo, intrecciando cronaca e letteratura, accosta la durezza dei dati storici alla lente trasfigurante della letteratura: Tomasi di Lampedusa e il suo  ritratto del “destino antropologico” dei siciliani ne Il Gattopardo, l’affresco sociale che il grande Ignazio Buttitta tratteggia con maestria poetica, la lucida e spietata analisi di Leonardo Sciascia ne Il giorno della civetta, la dura e implacabile denuncia giornalistica di Giuseppe Fava fanno da contrappunto alla drammatica sequela di fatti storici che parla di una Sicilia come terra depredata dalla povertà e, a cascata, dai fenomeni della mafia e dell’emigrazione. Quella Sicilia oggi  terra di approdo e di accoglienza di nuovi immigrati, di nuovi poveri. Il canto di Tano Avanzato si intarsia nella durezza della parola recitata.

29-30 gennaio 2015 ore 21.00

31 gennaio ore 16.00

CRONACHE DI SICILIA (Nuova produzione)

Con Tano Avanzato, Massimo de Vita, Luca Pittella, Mario Pizzamiglio, Adriano Rizzo e Gianluca Salcuni
Regia di Massimo de Vita|Aiuto regia Stefano Grignani|Scenografia Alice Benazzi | Collaborazione alle scene Paola Rivolta
Si ringrazia Massimiliano Vergani per la collaborazione drammaturgica | Produzione Teatro Officina

Ingresso: 10 euro comprensivo di  tessera associativa

Prenotazione: necessaria e gratuita su www.teatroofficina.it

TEATRO OFFICINA via Sant’Elembardo, 2


CRONACHE DI SICILIA

Prenota per:


Scegli tra una delle date disponibili per l'evento

La prenotazione è nominale e vale per un solo posto in sala.

Ritratto di una terra

Lo spettacolo, intrecciando cronaca e letteratura, accosta la durezza dei dati storici alla lente trasfigurante della letteratura: Tomasi di Lampedusa e il suo  ritratto del “destino antropologico” dei siciliani ne Il Gattopardo, l’affresco sociale che il grande Ignazio Buttitta tratteggia con maestria poetica, la lucida e spietata analisi di Leonardo Sciascia ne Il giorno della civetta, la dura e implacabile denuncia giornalistica di Giuseppe Fava fanno da contrappunto alla drammatica sequela di fatti storici che parla di una Sicilia come terra depredata dalla povertà e, a cascata, dai fenomeni della mafia e dell’emigrazione. Quella Sicilia oggi  terra di approdo e di accoglienza di nuovi immigrati, di nuovi poveri. Il canto di Tano Avanzato si intarsia nella durezza della parola recitata.

29-30 gennaio 2015 ore 21.00

31 gennaio ore 16.00

CRONACHE DI SICILIA (Nuova produzione)

Con Tano Avanzato, Massimo de Vita, Luca Pittella, Mario Pizzamiglio, Adriano Rizzo e Gianluca Salcuni
Regia di Massimo de Vita|Aiuto regia Stefano Grignani|Scenografia Alice Benazzi | Collaborazione alle scene Paola Rivolta
Si ringrazia Massimiliano Vergani per la collaborazione drammaturgica | Produzione Teatro Officina

Ingresso: 10 euro comprensivo di  tessera associativa

Prenotazione: necessaria e gratuita su www.teatroofficina.it

TEATRO OFFICINA via Sant’Elembardo, 2


Top